Sono arrivati da Lesbo questa anno. Trentatre profughi atterrati per Fiumicino

Sono arrivati da Lesbo questa anno. Trentatre profughi atterrati per Fiumicino

per tutta grinta ringraziamento al corridoio comprensivo premeditato da pontefice Francesco di traverso l’Elemosineria e la Cittadinanza di Sant’Egidio. Ad accompagnarli il principale Konrad Krajevski, lelemosiniere del Pontefice, di nuovo i volontari della Gente di Sant’Egidio.

Trenta sono profughi afgani di etnia azara, una cameriera camerunense sopra una marmocchia di 3 mesi di nuovo una domestica togolese. Troveranno ammissione nelle parrocchie anche nelle razza di Roma di nuovo Nettuno. Complesso a carico della Santa Luogo di nuovo della Razza di Sant’Egidio. Lesbo subsista una varco di ingresso con Europa, ciononostante verso dubbio qualsivoglia subsista sbarrata. E malgrado verso poche miglia dalla costa turca di nuovo e quindi inevitabilmente il arrivo dei escursionismo di migliaia di disperati in sconfitta da guerra e violenze. In quale momento le condizioni del litorale sono favorevoli, arrivano in piccole imbarcazioni ed 60 profughi al anniversario. Ma le strutture di ammissione sullisola sono al demarcazione. Vengono da Falcidia, dove lhot spazio pubblicitario da 3000 posti ne ospita contro 6000. Ancora se non altro altrettanti vivono al di la, accampati mediante insecable oliveto, denominato “la jungla”, in cui passano inverni e estati in fondo le tende distribuite dall’Acnur. Continue reading “Sono arrivati da Lesbo questa anno. Trentatre profughi atterrati per Fiumicino”